B.Blio.Tech

Bonfa Blio Tecnology

Progetto di riqualificazione della biblioteca scolastica a favore di ambienti innovativi in linea con i valori della sostenibilità. Realizzazione di aree accoglienti utili per attività didattiche e culturali. Messa a disposizione di: aree lettura, postazioni internet, tablet, PC, LIM a parete, lavagne murali. Potenziamento di: impianti strutturali, rete informatica, digitalizzazione dei libri, database con feedback social accessibile on line.


Il progetto ha voluto rilanciare il locale biblioteca così da incontrare le esigenze della comunità scolastica e cittadina, rendendo possibile lo svolgimento di attività didattiche e culturali attraverso approfondimenti, incontri, dibattiti e lezioni incentrate sulla versatilità di un ambiente immersivo. Il locale così congegnato crea, inoltre, un contesto atto ad ospitare piccoli eventi interni ed esterni, utili e finalizzati a potenziare la visibilità territoriale. Centrale diventa il gruppo di lavoro, costituito da docenti e studenti, che, nella condivisione delle attività e degli obiettivi, può trovare modalità di relazione improntate alla collaborazione e al coinvolgimento attivo della componente studentesca. Le fasi operative sono state strutturate come segue:

Fase A - Riqualificazione degli spazi dedicati alla biblioteca:

  • tinteggiatura delle pareti con vernici ecosostenibili e atossiche scegliendo colori pastello che favoriscano concentrazione e sviluppo di pensiero ed idee.
  • creazioni di postazioni per l’accesso ad internet tramite pc o tablet
  • creazione di una rete WIFI dedicata alla biblioteca
  • suddivisione dei locali in aree destinate ad attività multitasking: lavoro e lettura autonoma, proiezioni, didattica tradizionale e laboratoriale in piccoli gruppi o classi intere, cooperative learning e peer education, eventi ad organizzazione interna ed esterna.
  • installazione di una lavagna multimediale
  • sistema di proiezione audiovisivo smart tv
  • parete scrivibile per brainstorming
  • area break punto di incontro
  • strumenti multimediali (pc, sistema audio, ecc.) per la trasmissione di eventi sui canali web.
L’ampia vetrata già presente e con affaccio sul roseto di recente impianto e sul parco permette all’utenza di trovare un ambiente più adatto allo studio e alla concentrazione lontano dai rumori cittadini e da inquinamento acustico.

Fase B - Competenze informatiche, nuovo accesso al catalogo biblioteca

  • creazione database adatto ad ospitare le informazioni sui libri, gli autori e i prestiti
  • creazione di pagine HTML/PHP che sfruttando il precedente database danno la possibilità all’utenza della scuola di sfogliare, cercare e prenotare un libro presente in biblioteca, di inserire like e commenti sulla base dei moderni social network.

Fase C- Classificazione

  • inventario dei circa 3000 libri già presenti in biblioteca
  • scannerizzazione delle copertine
  • classificazione Dewey

Fase D - Utilizzo dei locali

  • organizzazione di eventi promozionali ideati insieme agli studenti
  • didattica esperienziale con l’ausilio di audiovisivi atti a creare percorsi tematici che possano sviluppare e stimolare dibattiti e testi di diversa tipologia e forma.
  • progetti cinema
  • abstract e sistema di commenti/like come nei moderni social network
  • realizzazione di piccoli video di promozione di un libro sul modello tik tok
  • dal gruppo di lavoro alla rappresentazione teatrale/corto
  • incontro con scrittori
  • eventi culturali in sinergia con enti del territorio anche accessibili on line (youtube)


Le diverse attività, promosse e portate avanti da un iniziale gruppo di lavoro composto da docenti e studenti hanno come obiettivo principale quello di coordinare sia le mansioni ordinarie legate alla gestione della biblioteca (fisica e digitale) sia l'organizzazione di una serie di iniziative rivolte a tutta la popolazione scolastica. Contestualmente gli alunni coinvolti saranno formati per collaborare nella comunicazione di istituto per diffondere le numerose iniziative portate avanti dalla scuola. Attraverso lo spirito di collaborazione e l’obiettivo comune di gestire e valorizzare un luogo fisico e virtuale a loro totale disposizione, gli alunni dell’istituto Bonfantini potranno vivere momenti e situazioni inclusive, particolarmente adatte ad accrescere la sensibilità verso studentesse e studenti con bisogni educativi speciali, sia di apprendimento, sia per condizioni di fragilità socio-economica. Non venendo meno all’impegno di diffondere tra studenti e docenti i valori che hanno ispirato i protocolli dell’agenda ONU 2030, per cui IIS Bonfantini ha ottenuto anche il patrocinio ASVIS, le scelte logistiche e formative che animano questo progetto sono interamente orientate a perseguire diversi obiettivi come il goal 4, 10 e 11. L’obiettivo ultimo e più ambizioso dell’intero progetto è, infatti, quello di lasciare spazi e strumenti della scuola a disposizione degli alunni che possono scegliere di fermarsi per creare gruppi di studio, usare le tecnologie presenti, vivere gli ambienti e il tempo della scuola come parte centrale del loro vissuto quotidiano. Nello stesso tempo si vogliono creare strutture sostenibili attraverso la scelta oculata di materiali biodegradabili e riciclati. Gli ambienti della biblioteca, ripensati come luoghi polivalenti si prestano, dunque, a molteplici attività sia individuali, sia in piccoli gruppi, sia in classi intere, che, partendo dai bisogni specifici e degli interessi degli alunni arrivano a valorizzare le personali risorse intellettuali e relazionali. Gli obiettivi sono così declinati:

  • riqualificare ambiente scolastico
  • incentivare l’interesse per la lettura
  • motivare, attraverso il coinvolgimento attivo in mansioni a favore della comunità scolastica, al consolidamento e potenziamento di competenze personali.
  • creare un ambiente inclusivo, stimolante e sempre a disposizione dello studente.
  • creare archivio accessibile on line sul modello dei network (netflix, prime ecc ecc), con sistema like e commenti, la creazione di un catalogo accessibile on line permetterà una riorganizzazione degli spazi poichè la ricerca del libro sarà tramite dispositivo, in particolare il sistema di posizionamento permetterà una compressione degli spazi e una maggiore libertà di utilizzo didattico della biblioteca.
  • creare un gruppo di lavoro eterogeneo ed inclusivo composto da studenti per gestire la biblioteca e promuovere la cultura all’interno della scuola attraverso i libri, i social, il cinema e il teatro.
  • creare competenze nei sistemi di classificazione e archivistica.
  • offrire spazi e attività a disposizione per il tempo libero, facendo percepire allo studente la scuola come un luogo accogliente che vada oltre l’aspetto dell’obbligatorietà, e alla famiglie come un’alternativa sicura e inclusiva per il tempo extra-scolastico.
  • trasmettere l’idea di campus in cui la scuola si pone al centro della socialità e di tutte le dinamiche di incontro, confronto e crescita, in modo da generare un senso di appartenenza tale da scoraggiare la tendenza all’abbandono e alla dispersione.



Progetto Biblioteca